Piaggio Si

Il ciclomotore anni 80

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Il è un ciclomotore prodotto dal 1978 al 2001 dalla casa motociclistica italiana Piaggio.  

Con motore derivato dal contemporaneo Ciao, si differenziava da esso per la forcella anteriore telescopica, monoammortizzatore posteriore anziché telaio rigido, per i fanali anteriore e posteriore di disegno diverso, per la sella più lunga, più comoda e munita di un piccolo vano sottosella, e per i cerchi a 4 razze.

Per quanto riguarda il motore, si differenziava solo per la testata di disegno diverso e con le alettature di raffreddamento più lunghe. Inoltre, vi è una versione dotata di variatore, soluzione che permette di superare più agevolmente le pendenze aumentando il rapporto di riduzione del sistema di trasmissione.

Dal 1978 il Sì era disponibile sia con sella lunga e sella corta e cerchi a raggi o cerchi in lega. Questo modello, fino a metà 1979 circa era disponibile solo in due colori: Grigio Chiaro di Luna metallizzato 108 e Beige 560.

Successivamente, a metà 1979 circa, venne aggiunto il colore Blu Marine. La marmitta era di sezione quadrata. Era disponibile a variatore (SIV) e puleggia (SIM). Il motore aveva l'accensione tradizionale con le puntine.
Le leve dei freni erano in metallo e terminavano a pallina.

Nell'aprile/maggio 1980 venne aggiunto il paraspruzzi e dal 1981/1982 le leve dei freni diventano in plastica. Nel 1981 cambia anche il pulsante clacson che fino ad allora era a carcassa grigia e poi diventò tutto nero.

Dal 1983 la sella corta e le ruote a raggi erano optional. Dal 1984 fu introdotto l'optional del motore elettronico. Dal 1984/1985 la culla motore non era più in tinta carrozzeria bensì nera/grigia.

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright
Video su YouToube
Lo spot
PIAGGIO Sì: un'intera generazione lo voleva a 14 anni

Potrebbero interessarti


Scopri altri contenuti nella categoria Motori

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

A112

Autobianchi

Nel 1979 venne presentata la quinta serie della A112,  con modifiche estetiche e, su alcune versioni, il cambio a 5 marce. La carrozzeria...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Vespa PK50

L'intramontabile Vespa della Piaggio

La Vespa 50 per gli anni Ottanta si presenta con la serie PK, praticamente gemella della sorella maggiore PK 125. Rispetto ai precedenti modelli 50,...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Alfa Romeo 33

La prima vera Alfa... giovane!

L'Alfa Romeo 33 è una vettura prodotta dalla casa automobilistica italiana Alfa Romeo fra il 1983 e il 1995 nello stabilimento di Pomigliano...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Autobianchi Y10

La piccola aerodinamica utilitaria

La Autobianchi Y10, denominata in alcuni mercati esteri Lancia Y10, è un'autovettura utilitaria italiana prodotta dal 1985 al 1995, quale...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Ciao

Piaggio.

Ciao è stato un motorino  50 cc della Piaggio. Sin dalla sua presentazione si è particolarmente distinto per la semplicità...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Fiat Uno Turbo i.e

La piccola belva da 105 cavalli

 La Fiat Uno Turbo i.e. è stata la versione sportiva della Fiat Uno, prodotta dal maggio 1985 al 1994. Sopra l’inossidabile motore...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Peugeot 205 GTi

La piccola belva di casa Peugeot

La Peugeot 205 era un'autovettura di segmento B e di media cilindrata, prodotta tra il 1983 ed il 1999 dalla casa automobilistica francese...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Audi 100

La prima berlina di classe superiore Audi

La 100 fu la prima berlina di classe superiore proposta dalla Casa di Ingolstadt nel dopoguerra. Venne prodotta in 4 serie (nelle ultime 2 anche in...

Leggi la Privacy Policy

Registrazione non attiva