Candy Candy

La dolce Candy!

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Candy Candy è un manga giapponese di Kyoko Mizuki e disegnato da Yumiko Igarashi, pubblicato nel 1975 da Kōdansha.
Ne venne successivamente realizzata una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation, che ndò in onda in Italia nel marzo del 1980.

La storia inizia nei primi anni del Novecento con l’abbandono di due orfanelle, Candy ed Annie, nell’orfanotrofio religioso Casa di Pony. Annie viene adottata in breve tempo da una famiglia aristocratica, i Brighton, e Candy rimane sola fino a quando anche lei non viene accolta da una potente famiglia nobile, i Legan. Poco prima dell’adozione succede un fatto fondamentale per la trama: la ragazzina incontra un misterioso giovane che perde una spilla a forma di aquila con incisa la lettera A.

Candy fatica ad adattarsi alla nuova vita nobile, tanto che i Legan decidono di farla diventare una semplice cameriera, lasciandola dormire nelle stalle. Nel frattempo si avvicina alla famiglia Andrew e riconosce lo stesso stemma che aveva perso il misterioso giovane anni addietro e che lei aveva conservato. La ragazza fa amicizia con alcuni membri della famiglia, soprattuto con Anthony con il quale nasce un sentimento forte prima della sua dipartita in un tragicoincidente a cavallo, tanto che gli Andrew decidono di adottarla per evitare che si trasferisca con la famiglia Legan in Messico.

Il misterioso zio William, capofamiglia degli Andrew, manda Candy a studiare a Londra, in un collegio esclusivo dove ritrova la sua vecchia amica Annie. Nel collegio si innamora di Terence, aristocratico angloamericano che ricambia il suo amore, tuttavia la loro sarà una relazione sofferta e travagliata fino a che i due non prenderanno strade diverse. Terence va negli Stati Uniti per seguire il suo sogno di diventare un attore, mentre la giovane Candice decide di diventare un’infermiera.

Durante la Grande Guerra Candy va a lavorare come infermiera nell’ospedale di Chicago dove ritrova Albert, un vagabondo che aveva conosciuto quando viveva con gli Andrew. Albert è stato ferito in combattimento e soffre di amnesia, per aiutarlo a ristabilirsi la ragazza va a vivere con lui.

Ritrova Terence, che la invita a teatro per la prima di Romeo e Giulietta dove lui è l’attore protagonista, per perderlo poco dopo. Terence infatti sposerà la collega Susanna che ha perso una gamba per salvarlo durante un incidente.

Candy torna a Chicago con il cuore spezzato per aver lasciato Terence nelle braccia di Susanna e riprende la sua vita da infermiera. Il figlio della prima famiglia che l’aveva adottata, Neal Legan, si innamora di lei cerca di costringerla a sposarlo grazie anche all’aiuto della famiglia e allo zio William che si scopre essere il vagabondo Albert. La ragazza riesce a sfuggire a quest’ennesima sciagura e la storia si chiude nella Casa di Pony, luogo dove lei si è sempre rifugiata, e dove apprende della separazione tra Susanna e Terence che la spinge a sperare.

A conclusione Candy scopre anche l’identità di quel ragazzo che aveva visto da piccola e che aveva perso la spilla a forma di aquila: anche qui non è altri che Albert.

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright
Video su YouToube
La sigla
Candy Candy - Sigla Iniziale
Il bacio con Terence
Il bacio di Candy e Terence

Potrebbero interessarti


Scopri altri contenuti nella categoria Cartoni animati

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Holly e Benji

I campioni della Newteam

Nato nel 1981 per una serie a fumetti ad opera del talentuoso nipponico Yoichi Takahashi, ben presto, dopo un discreto successo di pubblico, diviene...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Mila e Shiro - Due cuori nella pallavolo

Il cartone sportivo colmo di incontri e di sfide... nelle sfide

Mila Hazuki, cugina della celebre Mimì Hayuwara, arriva a Tokyo per frequentare la scuola media unendosi così alle allieve della locale...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Pollon

La combinaguai...

Pollon è una bambina di circa 6-7 anni con riccioli biondi, vispa, intelligente e curiosa. È l'unica figlia del dio Apollo, ma priva di...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Lamù

La sexyssima ragazza dalla spazio

Lamù  è stata  una serie anime televisiva trasmessa in Italia solo da TV private dal  1983 in poi e tratta...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

L'ape Maia

L'ape dai capelli ricci e biondi

L'ape Maia   è un cartone animato per bambini prodotto nel 1975 dalla giapponese Zuiyo Eizo e dall'austro-tedesca Apollo Film, su...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Sampei

Il pescatore per eccellenza!

Sampei è un manga   realizzato da Takao Yaguchi  a partire dal 1973, da cui è stata tratta una serie animata nel...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Heidi

Riscoprendo la magia delle Alpi

Heidi è un incantevole cartone animato del 1974, basato sull'omonimo romanzo di Johanna Spyri. Questa affascinante serie animata ha catturato...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Gli Impossibili

Solo chi è folle sfida le sue molle!

Gli Impossibili  è una serie televisiva a cartoni animati di 36 episodi prodotta dalla Hanna-Barbera nel 1966 negli Stati Uniti. In...

Leggi la Privacy Policy

Registrazione non attiva