Sylvanian Family

I morbidi animaletti setosi

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

I Sylvanian Family vennero creati dall’azienda giapponese Epoch nel 1985: si tratta di figure di animali antropomorfizzati realizzati in plastica e ricoperti di tessuto setoso e morbido.

E’ il 20 marzo 1985  quando vengono immessi sul  mercato. Inizialmente le casette e i playset erano di ceramica, mentre i mobili erano di legno, solo successivamente questi materiali vennero sostituiti con la plastica e il metallo.

Nel 1987 arriva il primo adattamento a cartoni animati prodotto da TMS Entertainment e DIC Animation City: con soli tredici episodi, la serie divenne molto gettonata in Inghilterra e Spagna.

Il Sylvanian Family abitano in un villaggio immaginario in stile inglese, più o meno intorno al 1970. La maggior parte delle famiglie sono di classe media, con imprese o fattorie a impianto famigliare, anche se non mancano negozianti, medici o insegnanti.

I personaggi sono tutti raggruppati in famiglie, inizialmente c’erano il padre, la madre, il figlio e la figlia. I primi Sylvanian Family si basavano su animali della foresta, quindi abbiamo conigli, scoiattoli, orsi, castori, ricci, volpi, cervi, gufi, lontre, procioni, puzzole e topi.

Successivamente arrivarono altri tipi di animali, cani, gatti, criceti, cavie, pinguini, scimmie, mucche, pecore, maiali, elefanti, panda, canguri, koala e pure suricati. Alla famiglia originale ben presto si aggiunsero poi nonni, bambini neonati e fratelli maggiori.

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright
Video su YouToube
Spot del 1988
Spot - SYLVANIAN FAMILIES GiG - 1988

Potrebbero interessarti


Scopri altri contenuti nella categoria Giochi per bambini

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Dolce forno

Tutte pronte per preparare dolcetti per mamma e papà

Creato dalla Harbert di Milano, il Dolce forno riproduceva in miniatura i veri forni da cucina il cui calore, generato da una comune lampadina a...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Fishing game

Sarai tu il miglior pescatore?

Il Fishing Game (Gioco di pesca) era un divertente gioco per bambini, che richiedeva velocità e coordinamento. I pesci, infatti,  si...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Winnetou

La bambola indiana

Winnetou era un bambolotto originale ricercatissimo negli anni '80 prodotto in Italia da Furga.  Raffigurava un piccolo indiano e veniva...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Friggi Friggi

La vera frittura all'italiana!

Friggi Friggi era un gioco che contenteva una friggitrice giocattolo e una serie di accessori: cestello, posate, salse e soprattutto i cibi in...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Maglieria magica

Lavorare la lana è un gioco da bambine!

La Maglieria magica è un gioco della Mattel, riprodotti negli anni anche come gioco di Barbie.In realtà con la Maglieria Magica...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Polly Pocket

Le mini bambole dentro le pochet

Polly Pocket è una linea di bambole in miniatura lanciate sul mercato nel 1989. Il nome deriva proprio dal fatto che la prima serie di...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Crystal Ball

Le bolle che non macchiano

Crystal ball è una pasta gommosa e colorata che si vende in tubetti. Apponendone un pò sulla punta di una cannuccia, si possono...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Bebi mia

Una delle prime bambole parlanti

Bebi Mia (sembra un errore di battitura, ma è il vero nome, italianizzato forse per semplicità) è stata una delle prime...

Leggi la Privacy Policy

Registrazione non attiva