Chiodini

L’intramontabile gioco dagli anni ’50

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

I chiodini sono un passatempo creativo che piace moltissimo ai bambini dagli anni 50, quando fu inventato e distribuito in Italia da Quercetti.

Inizialmente il gioco si chiamava Coloredo e già all’epoca era stato studiato per aiutare l’apprendimento dei bambini in modo divertente grazie alle varie composizioni che si potevano creare con i chiodini.

Nati come fiammiferi con la capocchia in ceralacca di differenti colori e da inserire in un foglio di cartoncino bucherellato, nel corso degli anni 80 i chiodini si sono modificati diventando spilli di plastica di differenti misure.

Durante il decennio ne furono prodotti moltissime versioni, sia per quanto riguarda i veri e propri chiodini che la base su cui andavano posti.

Lo scopo del gioco è realizzare disegni di vario genere sfruttando la base e utilizzando i chiodini dei diversi colori a disposizione. Si viene dunque a creare una sorta di mosaico in rilievo, colorato e artistico a seconda delle capacità e dell’età del bambino.

Nel 1984 i proprietari del marchio “Coloredo” decidono di vender il gioco alla ditta francese Jeu Nathan ma la produzione terminò in poco tempo. Quercetti fu costretto a cambiare nome al gioco ridenominandolo Fantacolor. 

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Potrebbero interessarti


Scopri altri contenuti nella categoria Giochi per bambini

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Friggi Friggi

La vera frittura all'italiana!

Friggi Friggi era un gioco che contenteva una friggitrice giocattolo e una serie di accessori: cestello, posate, salse e soprattutto i cibi in...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Cercafamiglia

I teneri peluche che cercano affetto

Gli amici cercafamiglia sono cuccioli di peluche dall'espressione tenera e affettuosa. Distribuiti dal 1985 in poi erano prodotti dalla...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Dolce forno

Tutte pronte per preparare dolcetti per mamma e papà

Creato dalla Harbert di Milano, il Dolce forno riproduceva in miniatura i veri forni da cucina il cui calore, generato da una comune lampadina a...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Bebi mia

Una delle prime bambole parlanti

Bebi Mia (sembra un errore di battitura, ma è il vero nome, italianizzato forse per semplicità) è stata una delle prime...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Pisolone

Il sacco a pelo che ti abbracciava!

Pisolone era un grande peluche lanciato alla fine degli anni ’80 dalla Giochi Preziosi.  La sua particolraità era data...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Paciocchini

La banda dei bebè più simpatica che c'è...

I Paciocchini erano dei giocattoli di una serie commercializzata già dalla fine degli anni settanta dalla GIG. In quel periodo erano...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Mio mini pony

La magia dell'amicizia con i piccoli pony

Mio Mini Pony è una linea di pony colorati giocattolo indirizzati ad un target di bambini molto piccoli e prodotti dalla Hasbro. I Mio Mini...

© Le immagini potrebbero essere soggette a copyright

Iridella (Rainbow Brite)

La bambola Mattel che ha ispirato un mondo magico

Nel 1985, Mattel lanciò Iridella, una bambola che avrebbe dato vita a una delle serie animate più affascinanti dell'epoca. In Italia,...

Leggi la Privacy Policy

Registrazione non attiva